torna alla hometorna alla hometorna alla home
sabato 16 dicembre 2017
chi siamomappa del sitoeventireportsechi di cronacanews on-linecontattinewsletter
Sei in: Echi di Cronaca
Echi di Cronaca
Il -Foro della Cultura Europea- riprende il suo -viaggio-

Dal Liceo di Gozzano

Il “Foro della Cultura Europea” riprende il suo “viaggio”

L’impegno dell’Associazione Napapiiri Onlus di Novara, nel sostenere le attività del “Foro della Cultura Europea”, grazie al rinnovato contributo della Regione Piemonte, ha ripreso le sue iniziative, lo scorso venerdì 9 novembre presso il Liceo “Brocca” di Gozzano.
Continua infatti il viaggio ideale verso la scoperta, la conoscenza e la possibile applicazione nel nostro agire di ogni giorno, dei valori fondanti il nostro essere “cittadini europei”.
Negli incontri dello scorso anno il filosofo prof. Alberto Peretti ha coinvolto gli studenti del nostro Liceo e degli altri Istituti superiori in rete della provincia di Novara, in un affascinante percorso che dai Greci ci ha portato fino ai giorni nostri, per capire che essere “europei” non è un fatto soltanto geografico o anagrafico, ma è un modo di essere, di sentire, di scegliere che ci viene proprio da quei 2500 anni di storia. Siamo Europei perché nei secoli abbiamo raccolto i semi eredità dei Greci , dei Cristiani, dei pensatori dell’Illuminismo…
E per continuare il viaggio… nel  primo incontro di quest’anno con il prof.  Peretti, tutti gli studenti delle classi IV del nostro Liceo sono stati accompagnati, con la leggerezza  capace di avvicinare idee grandi, in un’analisi chiara e rivelatrice dei valori fondanti il concetto di democrazia; non la democrazia delle istituzioni o della gestione del fatto politico, ma la democrazia come modalità di esistenza, come atteggiamento etico da concretizzare in ogni momento del nostro agire nella famiglia, nella scuola, nel gruppo di amici, nel lavoro, nella “società”.
Ancora una volta dai Greci impariamo che la democrazia non si fa da soli, ma ha bisogno dell’incontro, del riconoscimento, dello scambio e del dialogo con l’altro. Scambiandoci idee e parole autentiche, possiamo stare con gli altri, e trovare un senso a ciò che a volte ci sembra assurdo, violento. Il silenzio è nemico della democrazia. L’unico modo per riconciliarci, soprattutto per riconciliare i giovani a volte disorientati da realtà che appaiono senza senso, alla buona vita , è fare della “democrazia”, cioè dell’incontro e scambio di idee e parole, un nostro modello di vita. E’ un progetto che vola alto, ma che ci sentiamo di affidare ai nostri giovani perché siamo certi che, se ben guidati, sapranno davvero pensare e parlare e tradurre il loro pensiero in vita democratica.
Ancora una volta grazie al prof. Peretti che ha saputo dare ai nostri ragazzi messaggi profondi e ricchi di prospettive.
                                                                                                                    a.c.



Torna alla lista degli echi di cronaca
 
 
Web Agency, Sviluppo Mobile, Servizi Cloud, Social Marketing